E’ arrivata, purtroppo, la fine dei rapporti tra Sergio Agüero ed il Manchester City. Dieci stagioni, considerando quella ancora in corso, di puro amore tra l’attaccante e i Citizens con i quali ha vinto quattro Premier League, tre Community Shield, cinque Carabao Cup ed una FA Cup. Ripercorriamo cinque date significative del Kun con la maglia del City.

1) 28 Luglio 2011: durante l’estate del 2011, Roberto Mancini accoglie Sergio Agüero, attaccante argentino classe 1988, appena acquistato dall’Atletico Madrid. Con i colchoneros aveva realizzato 101 reti in cinque anni.

2) 13 Maggio 2012: quest’ultima è probabilmente la data che lega definitivamente il calciatore con i tifosi. Gli Sky Blues sfidano, nell’ultima giornata di campionato, il QPR in una delle partite più rocambolesche degli ultimi dieci anni. Clamorosamente sotto 1-2, i supporters inglesi iniziano a veder volare via il sogno scudetto che non arriva a Manchester, sponda City, da ben 44 anni. Il Manchester United, in contemporanea, batte il Sunderland e si porta in testa alla classifica superando i propri “cugini”. Al minuto 92’ una rete di Edin Dzeko riaccende le speranze ma il tempo sta per scadere. Minuto 94, Balotelli controlla, allarga per Agüero che con un destro all’angolino regala il titolo ai suoi tifosi.

3) 24 Maggio 2015: el Kun, nell’ultima giornata contro il Southampton, mette a segno la sua 26° rete stagionale in campionato. Questo gol risulta essere fondamentale perché gli consente di vincere il Golden Boot, titolo di capocannoniere del 2014/2015, primo e unico qui in Inghilterra.

4) 12 Gennaio 2020: grazie ad una tripletta ai danni dell’Aston Villa, l’argentino diventa con 177 reti il miglior realizzatore straniero e quarto assoluto nella storia della Premier League.

5) 29 Marzo 2021: il Manchester City, attraverso una nota ufficiale, comunica che le strade si separeranno al termine di questa stagione. Il presidente ha promesso al giocatore di costruire una statua in suo onore di fianco a quelle di Kompany e Silva.

E’ triste veder terminare questa infinita storia d’amore ma sono sicuro che el Kun resterà per sempre nei cuori dei tifosi del City…e non solo.

Alessandro Giglio

Rispondi