Dopo la pausa nazionali, torna il fantacalcio ed ora analizzeremo, partita per partita, tre possibili consigliati, due sconsigliati e due top 11: top 11 sorprese e top 11 certezze.

MilanSampdoria: è una partita fondamentale per le ambizioni dei rossoneri, oramai troppo distanti dal primo posto e sull’attenti per l’assalto delle inseguitrici.
Doria che, dal canto suo, ha poco da chiedere al campionato, con un buon vantaggio sulla zona retrocessione.
I giocatori rossoneri consigliati sono due: Ibrahimovic impossibile da escludere, dopo il ritorno in nazionale. Rebic potrebbe essere una buona fonte di bonus, ma l’altro consigliato rossonero è Alexis Saelemaekers, un buon giocatore che può perforare la difesa blucerchiata.
Il consigliato doriano è invece Damsgaard, che ha stupito in nazionale e può far impazzire Dalot.
I due sconsigliati sono invece Dalot e Bereszynski, con due clienti scomodi come il sopracitato danese e Rebic, possono andare in difficoltà.

Atalanta-Udinese: sarà senza dubbio una partita interessante, i bergamaschi lottano per il quarto posto mentre la squadra di Gotti non sembra voler regalare punti a nessuno.
I giocatori della Dea consigliati sono Pessina, che svaria sul fronte offensivo creando non pochi problemi e Muriel mi sembrerebbe un po’ scontato, dunque vi dico Romero: una garanzia.
Impossibile non consigliare De Paul nonostante la partita ostica per i friulani, che è anche rigorista.
I due sconsigliati sono: Musso, che ha contro un attacco atomico e Freuler, poco propenso a bonus, ma se aveste il bisogno di una sufficienza potreste tranquillamente schierarlo.

Benevento-Parma: è una sfida salvezza, con entrambe le formazioni motivate a fare punti.
Tra i consigliati troviamo Man, ala rumena con un’ottima tecnica e capace di fare male. Se i riflettori sono tutti puntati su Gaich, suggerirei di dare una chance anche a Caprari che dovrebbe tornare titolare. Viola, 10 beneventano, è l’altro consigliato giallorosso.
I due sconsigliati sono Schiattarella e Osorio, attenzione a schierarli se avete alternative migliori.

Cagliari- Hellas Verona: match tra la squadra di Semplici cui è stata negata la gioia del pareggio al 94esimo contro lo Spezia nella scorsa giornata e il Verona di Juric, che non vuole smettere di stupire.
Consiglio due giocatori dei gialloblù, ovvero Barak che ha segnato un gol pazzesco durante la pausa nazionali e Faraoni, esterno completo che può sempre tornare comodo.
Dall’altra parte Joao Pedro può trascinare i suoi, ma occhio al suo compagno di reparto Pavoletti.
Sconsigliati Nandez e Ceccherini, a rischio cartellino.

Genoa-Fiorentina: partita celebre per il “biscotto” del 2019, vede il Genoa di Ballardini contrapporsi alla prima “nuova” Fiorentina di Iachini, dopo il ritorno in panchina di quest’ultimo.
Il consigliato di spicco rossoblù è Mattia Destro: a secco da un po’ di tempo, potrebbe sbloccarsi contro una Fiorentina non impeccabile. L’altro consigliato è Zappacosta, che con ogni probabilità giocherà esterno.
Tra le file viola non si può non schierare Gaetano Castrovilli, 10 dalla tecnica pregiata che può portare bonus.
Sconsigliati Radovanovic e… mi azzardo a dire Vlahovic, che potrebbe soffrire il cambio allenatore.

Lazio-Spezia: sfida che annovera i biancocelesti in corsa per l’Europa e i liguri, allenati da Italiano, in piena lotta salvezza.
Consigliati i due attaccanti laziali, Correa e Immobile, mentre dall’altra parte Gyasi è colui che potrebbe impensierire maggiormente la retroguardia avversaria.
I due sconsigliati sono Lucas Leiva che però difficilmente non raggiungerà la sufficienza: se vi serve un 6 schieratelo, ma se avete alternative migliori…
Dall’altra parte lo sconsigliato è il portiere Zoet.

Napoli-Crotone: una partita da dentro o fuori per entrambe: agli azzurri servono punti per la zona Champions e per arrivare “preparati” allo scontro vitale contro la Juve di mercoledì prossimo, per gli squali di Cosmi è l’ultima chiamata per raggiungere una disperata rimonta-salvezza.
Questa può essere la partita di Osimhen, pronto a fare razzia di spazi. Impossibile non consigliare anche il geniale trequartista polacco Zielinski, autore di buone prestazioni anche durante la sosta. Dall’altra parte, il giocatore che più potrebbe mettere in difficoltà la retroguardia azzurra è Messias.
Sconsigliati Bakayoko, il giocatore più a rischio ammonizione tra le fila azzurre, e Golemic che avrà il compito di tenere a bada Osimhen.

Sassuolo-Roma: a mio modesto parere, è la partita più interessante di questa sosta: due squadre dal calcio spumeggiante ed offensivo.
Il consigliato neroverde è Traoré, l’ex Empoli che sostituirà Berardi nei tre a supporto di Ciccio Caputo, i due giallorossi sono Pedro, a secco da un bel po’, e Veretout, quest’anno spesso decisivo.
Sconsigliati i due portieri, Consigli e Pau Lopez.

Torino-Juventus: il Derby della Mole, che vede un Toro in lotta salvezza contro una Juve alla ricerca di sè stessa, annovera tra i propri consigliati Toni Sanabria, che andrà anche nella top 11 sorprese in quanto molto rischioso. I due bianconeri sono Chiesa, sempre più devastante, e Ronaldo che è impossibile da omettere.
Sconsigliati Lyanco e Bentancur.

Bologna-Inter: il posticipo del sabato sera vede i nerazzurri intenzionati a proseguire la loro cavalcata sul campo dell’ostico Bologna di Mihajlovic.
Se da una parte i consigliati sono Eriksen e Lukaku, dall’altra attenzione a Skov Olsen, autore di grandissime prestazioni in nazionale. Sconsigliati Danilo e Gagliardini.

Top 11 certezze: Donnarumma; Romero, Acerbi, Di Lorenzo, Hakimi; Pessina, Calhanoglu, Chiesa; Lukaku, Muriel, Ibrahimovic.

Top 11 sorprese: Silvestri; Venuti, Bani, Bruno Peres; Zajc, Skov Olsen, Saelemaekers, Viola; Caprari, Sanabria, Pavoletti.

Tommaso Alise

Rispondi