Siamo ritornati con una nuova rubrica: #LeTop5deiTop5. In quest’ultima, analizzeremo, nel dettaglio. le migliori 5 partite di ogni miglior campionato d’europa; ecco a voi le sfide analizzate questa sera.

Serie A: Torino-Juventus
Nel weekend di Pasqua, in Italia va in scena il derby della Mole dove i granata e i bianconeri si presentano in due zone delicate di classifica: il Toro è a +1 dalla zona calda ed ha finalmente ritrovato la vittoria in casa nel rocambolesco 3-2 contro il Sassuolo dopo 8 partite.
La squadra allenata da Andrea Pirlo sta passando anch’essa un periodo difficile: dopo 9 lunghi anni sempre in testa al campionato ora si trova in un momento difficile della sua storia recente, è in lotta per partecipare alla prossima Champions League e l’Inter, prima in classifica distante 10 lunghezze.
Un gradino più in basso si trova il Napoli, in ritardo di 2 punti (si attende il recupero dello scontro diretto), in piena zona Europa League.
Il Toro ha vinto solo 1 degli ultimi 31 derby e deve darsi una mossa se vuole raggiungere l’obiettivo salvezza: sarà una partita combattuta a discapito delle quote abbastanza sbilanciate (“un derby è sempre un derby”), che presentano la vittoria del Torino e il pareggio rispettivamente a 7.00 e 4.50.
La Juventus, che all’Olimpico ha vinto gli ultimi 3 derby per 0-1, ha un disperato bisogno di punti: è ancora tutto aperto e il mancato accesso ai gironi di Champions League sarebbe un fallimento totale.

Foto: Fantacalcio.it

La Liga: Siviglia-Atletico Madrid

Il big match de “La Liga” si giocherà al Ramón Sánchez Pizjuán di Siviglia, sede della squadra allenata dallo spagnolo Julen Lopetegui.
Sarà una gara molto equilibrata e potrebbe essere decisa da un episodio che i “Colchoneros” dovranno sfruttare per cercare la fuga dal Barça di Lionel Messi che è lì in scia, distante solo 4 lunghezze.
Il Siviglia, in piena lotta Champions League e distante 5 punti dal 3º posto, non avrà le stesse pressioni della squadra del “Cholo” Simeone. Il Ramón Sánchez Pizjuán è diventato una fortezza: 19 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte in casa tra tutte le competizioni. Proprio la maggior ‘spensieratezza’, causata dalla sua posizione in classifica (10 punti sopra il Real Sociedad, proiettato verso l’Europa League) potrebbe far la differenza a discapito dell’Atletì che invece giocherà con tanta pressione per la lotta al titolo. Potrebbe anche verificarsi un pareggio, risultato che il Siviglia in casa non vede da 12 partite. Ma attenzione, el Pistolero tiene hambre.

Bundesliga: Lipsia-Bayern Monaco

In Germania ci si gioca il titolo.
Alla Red Bull Arena va in scena il big match di Bundes tra Lipsia e Bayern Monaco, rispettivamente seconda e prima della classe.
Questo sabato, i campioni del mondo hanno la possibilità di mettere le mani sulla 9º Bundesliga consecutiva, la 31º della storia: battendo la squadra di Forsberg e compagni si porterebbero 7 punti sopra quest’ultima con 7 giornate dal termine.
In caso contrario però, i biancorossi riaprirebbero le danze, portandosi a -1.
La squadra di casa sta facendo un campionato incredibile agli ordini del classe 87’ Julian Negelsmann, il quale ha dato ai propri uomini una vera identità proponendo uno dei miglior calci d’Europa
(chi conosce, sa); una squadra composta da tanti giocatori forti, dove ognuno sa cosa fare.
Il Bayern, che non ha bisogno di presentazioni, si presenta a questa partita così importante con tante defezioni: gli infortuni di Boateng, Davies, Douglas Costa, Tolisso e Robert Lewandowski potrebbero causare dei problemi alla squadra di Flick, che però ha sempre dimostrato di saper giocare a calcio anche con i tanti acciacchi. Sarà una partita da vedere ad ogni costo:

Foto: Skysport.it

Ligue 1: PSG-Lille

Potrà sembrare un match scontato ma il PSG non sta comandando la Ligue 1 come gli altri anni.
Al Parco dei Principi va in scena un altro scontro diretto: le due squadre si trovano prime a pari punti con il PSG primo solo per differenza reti.
Gli anni scorsi, proprio i parigini ci hanno abituato ad una Ligue 1 noiosa, dominata, senza storia; invece quest’anno hanno trovato diverse difficoltà sul loro cammino (cambio allenatore, infortuni).
A 8 giornate dal termine si ritrovano ben 4 squadre in 4 punti (in ordine Psg, Lille, Lione, Monaco) complici i diversi punti persi con le piccole da Mbappé e compagni che più di una volta non si sono fatti trovare impeccabili.
Il Lille, squadra da sempre molto ostica e difficile da affrontare, si presenta a questa gara con la miglior difesa del campionato e con una media punti a partita fuori casa pari al 2,2 che conferma il valore di una squadra talentuosa tendente a dominare il match anche lontano dalle proprie mura.
Una piccola curiosità è che il Lille non vince a Parigi dal 1996 e sarebbe importante farlo quando ci si gioca così tanto.
Mi aspetto una partita abbastanza aperta ma ho un forte dubbio,

Foto: Le Parisien

Premier League: Arsenal-Liverpool

Nel campionato più bello del mondo va in scena il big match del sabato sera tra i Gunners e i Reds.
Entrambe le squadre stanno trascorrendo un anno difficile: la squadra di Jurgen Klopp è stata probabilmente la più sfortunata d’Europa a livello di infortuni, che si è dovuta privare praticamente dall’inizio della sua difesa titolare, trovandosi a questo punto della stagione in un deludente 7º posto.
I campioni d’Inghilterra in carica rischiano seriamente di non accedere all’Europa che conta, questo porterebbe la presidenza a rivalutare l’allenatore tedesco per un possibile esonero causa “fine di un ciclo”. Il Liverpool, che negli ultimi 20 anni ha vinto solo 3 volte all’Emirates Stadium, avrà bisogno di una prova eccellente dei suoi giocatori migliori dove il più pericoloso potrebbe essere Mané.
I Gunners invece, arrivano a questo match da un campionato di più bassi che alti ma saranno senza indisponibili per la sfida di sabato, questo presenterà un punto a favore per Aubameyang e compagni che dovranno sfruttare gli spazi lasciati dalla difesa non sempre perfetta del Liverpool.
Mi aspetto il goal da ambedue le parti, vincerà chi avrà più fame d’Europa, sarà una partita spettacolare che potrebbe risolversi sulle fasce.

Foto: Eurosport

Albino Gigante

Rispondi