Dopo la settimana legata al caos Superlega, tornano Champions ed Europa League con match da non perdere. Ormai la finale è vicina e nessuno ha intenzione di mollare adesso.

Real Madrid-Chelsea

Entrambe le squadre si ritrovano qui dopo una stagione altalenante: gli spagnoli, dopo aver passato in maniera complicata il girone, sono riusciti a battere in maniera facile Atalanta e Liverpool e in campionato sono tornati in piena lotta scudetto. Gli inglesi dopo l’arrivo di Tuchel sulla panchina sembrano aver trovato solidità, equilibrio e inoltre sono riusciti a raggiungere la lotta Champions che fino a qualche mese fa era solo un sogno. Da tenere d’occhio Vinícius Júnior che ha segnato recentemente una doppietta contro il Liverpool ed, a sua volta, due dei suoi tre gol in questa stagione di UCL sono arrivati come ultimi in partite vinte che hanno visto più di 3,5 gol totali (a partita). Nella squadra ospite, Olivier Giroud desidera di ottenere un ‘double a Madrid’ dopo aver segnato il gol della vittoria all’andata nell’ottavo di finale, i suoi ultimi tre gol in UCL sono arrivati dopo l’ora di gioco. Zidane recupera Kroos, ma dovrà fare a meno di Sergio Ramos, Lucas Vazquez, Ferland Mendy e Federico Valverde. Spazio al solito 4-3-3 con Courtois in porta mentre Carvajal, Varane, Militão e Nacho andranno a comporre il pacchetto arretrato. Casemiro si piazzerà in mediana supportato da Modric e Kroos, mentre in attacco ci sono pochissimi dubbi: Vnicius e Asensio sui lati, con Benzema unica punta. Ancora assente Kovacic, alle prese coi problemi fisici che potrebbero costargli anche la sfida di ritorno. Si va verso il 3-4-3 con Azpilicueta, Thiago Silva e Rudiger davanti a Mendy. Jorginho e Kanté confermati in mediana con James e Chilwell sulle corsie esterne. In attacco si rivedrà Havertz, l’ex Leverkusen verrà affiancato da Mount e Werner.

Pronostici del professore: 1X se volete andare sul sicuro, il Goal per entrambe è affidabile, mentre l’1+Over2,5 è per chi vuole ambire a quote più alte.

Paris Saint Germain-Manchester City

Il Paris Saint-Germain dovrebbe essere pieno di fiducia dopo aver superato nello scorso turno i campioni in carica del Bayern Monaco. Potrebbe essere pronto ad iniziare rapidamente questa partita dato che è stato segnato almeno un gol nei primi 40 minuti in ciascuna delle ultime otto partite del PSG in UCL. Un’altra cosa positiva per i padroni di casa è il fatto che sono sempre riusciti a segnare in partite casalinghe consecutive di UCL. I campioni di Francia sono anche nel bel mezzo di una buona sequenza di prestazioni, avendo vinto le ultime quattro partite nelle competizioni nazionali. La squadra ospite del Manchester City ha raggiunto le semifinali per la seconda volta nella sua storia, ma stanno ancora cercando la sua prima presenza in finale. È l’unica squadra rimasta ancora imbattuta in questa stagione 2020/21 di Champions (9 vittorie, 1 pareggio) ed è vicina a fare la storia poiché nessuna squadra inglese ha mai vinto più di 10 partite in una singola stagione di UCL da quando esiste l’attuale formato (dal 2003/04). Pep Guardiola ha perso solo tre dei 18 scontri diretti da allenatore contro Mauricio Pochettino (10 vittorie, 5 pareggi), anche se quest’ultimo ha vinto il precedente scontro tra i due in UCL (risultato aggregato di 4-4, nella stagione 2018/19). Partita dal fascino indiscutibile e noi siamo pronti a godercela.

Pronostici del professore: la doppia chance 12 è la quota più sicura. Troviamo l’Over2,5 affidabile e l’1+Goal per chi vuole rischiare.

Come detto in apertura, a regalare spettacolo saranno anche le due semifinali di Europa League.

Manchester United-Roma

La squadra di Solskjær rappresenta senza dubbio una delle formazioni più temibili di tutto il calcio inglese: negli ultimi tempi il Manchester United ha trovato grande continuità di prestazioni, dimenticando un inizio decisamente deludente che l’ha visto protagonista anche di una clamorosa eliminazione nella fase a gironi della Champions League per mano del sorprendente Lipsia. Se il Manchester City sembra aver ormai ipotecato il titolo, i Red Devils vorranno dire la loro in Europa League, una competizione che sembra fatta su misura per Rashford e compagni. La Roma sta vivendo una stagione di buon livello, benché le critiche non si siano mai realmente placate: la panchina di Fonseca, infatti, è spesso stata messa in discussione, benché i risultati ottenuti dall’ex allenatore dello Shakhtar abbiano sempre rispecchiato le aspettative della società. Se in campionato la fatica è stata tantissima (tanto che nell’ultimo turno di campionato è arrivata una sconfitta contro il Cagliari), l’Europa League rimane un obbiettivo alla portata: il grande passaggio del turno ottenuto contro l’Ajax ne è la prova. La Roma è inoltre l’unica italiana rimasta nelle competizioni europee e vorrà portare sempre più in alto la bandiera italiana.

Pronostici del professore: Over1,5 per chi cerca quote basse, mentre l’1 è comunque affidabile. X+Goal per chi vuole rischiare tutto.

Villarreal-Arsenal

La squadra di Emery si è affermata come una delle formazioni più solide di tutto il campionato, pur non potendo certo vantare un calcio piacevole come quello della Real Sociedad. Allo stesso tempo, il Villarreal è anche la squadra con più pareggi in questa LaLiga, ben 13. Contro l’Arsenal, quindi, Moreno e compagni dovranno cercare di contenere al meglio Lacazette e compagni, anche perché l’attacco dei Gunners è probabilmente uno dei più forti del campionato inglese. L’Arsenal, dopo aver vissuto un inizio di stagione drammatico, sta finalmente tentando di ritornare quantomeno in zona Europa League, anche se i limiti della formazione sono davvero notevoli e sono spesso emersi nei momenti più importanti del girone d’andata, compromettendo un cammino già di per sé complicato. Anche nella sfida contro il Villarreal rischiano di fare fatica, anche se la superiorità tecnica dei ragazzi di Arteta dovrebbe emergere.

Pronostici del professore: Goal e Over2,5 le affidabili, X per chi ha voglia di rischiare.

Rispondi