Questa settimana, con il turno di riposo della Bundesliga, sarà una top 4 più che la solita top 5 ma, malgrado l’assenza del match tedesco, sarà comunque assicurato lo spettacolo in giro per l’Europa.
Di seguito la nostra top 4 dei top 4 campionati al mondo: Ligue 1, Liga, Serie A, Premier League.

Ligue 1: Monaco – Lione


La squadra ospite si è allontanata dal ‘blocco’ scudetto perdendo 2-3 lo scontro diretto con il Lille settimana scorsa.
La squadra di Rudi García non è riuscita a sfruttare il vantaggio iniziale per 2-0, lasciandosi rimontare nella ripresa dalla scacchiera di Galtier.
Ciò non toglie la qualità del Lione, il campionato non è ancora finito ed è a 6 punti dal primo posto. Depay e compagni arrivano nel Principato da sfavoriti: il Monaco si trova 4 punti più sopra ed è a 2 punti proprio dal Lille primo. Inoltre, la squadra di Niko Kovač non perde in casa dal 16 dicembre ed è il secondo miglior attacco del campionato. Altra partita molto interessante, bisogna vedere se il Lione ha effettivamente perso le speranze scudetto.
Dovrebbe prevalere il talento di Volland e Ben Yedder ma attenzione perché questa partita presenta tante insidie.

La Liga: Valencia – Barcellona


Al Mestalla va in scena il big match di giornata in Liga.
La squadra di casa sta giocando una stagione molto al di sotto delle aspettative trovandosi a questo punto dell’anno a soli 6 punti sopra la zona salvezza.
Ho scelto questo match perché storicamente ha sempre dato spettacolo, esempio la gara d’andata del Camp Nou, terminata 2-2.
Nonostante le difficoltà, la squadra di Javi Garcia non perde in casa da dicembre 2020 e domenica affronterà un Barça che in settimana si è suicidato in casa contro il Granada perdendo 1-2, sfumata quindi la possibilità di passare in testa alla Liga.
Come detto in precedenza sarà una partita divertente, ma non mi aspetto un’altra sconfitta per la squadra di Koeman. Ricordate la possibilità che potrebbe arrivare il gol per Leo Messi: l’argentino ha un bel rapporto con il Mestalla ed il Valencia che è una delle sue vittime preferite.

Serie A: Sassuolo – Atalanta


Come partita più interessante di Serie A abbiamo deciso di selezionare la sfida tra due allenatori italiani, che tanto bene stanno facendo con i rispettivi club. Partiamo da Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo e rivoluzione del calcio italiano, è riuscito a dare un identità ben precisa alla sua squadra, ed a inizio campionato era anche nelle posizioni alte della classifica. Locatelli, Berardi, Raspadori: tanti giocatori talentuosi che stanno portando i neroverdi a sognare l’Europa, difatti si trovano a soli 3 punti dalla Uefa Conference League. Sulla sponda bergamasca invece, troviamo Gasperini, che come tutti sappiamo ha portato gli atalantini ai vertici della Serie A, portando la Dea sino ai quarti di Champions la scorsa stagione. Mi aspetto una gara divertente perché sono due squadre che giocano un bel calcio, e mi schiero a favore del Gasp, che in questo momento è secondo in campionato con i suoi giocatori migliori in grande forma (Muriel, Zapata, Malinovskyi). Inoltre l’Atalanta può vantare di un’ottima stagione lontana dalle mure amiche: ha perso solo la partita a Milano contro l’Inter da quel 4-1 del Maradona, lo scorso 17 ottobre.

Premier League: Manchester United – Liverpool


Altro big match Europeo ed altra sfida tra le mura amiche dei Red Devils, che ieri hanno surclassato la Roma per 6-2.
Domenica gli ospiti saranno i giocatori del Liverpool, i quali sono alla ricerca disperata di un posto in Champions, dopo una stagione molto sfortunata e difficile.
I ragazzi di Klopp si trovano in questo momento a 4 punti dalla massima competizione europea ed hanno bisogno di vincere al Teatro dei Sogni.
Discorso differente per lo United, che ha archiviato la finale di Europa League (serve il 4-0 alla Roma settimana prossima) ed è saldamente in Champions League.
Negli ultimi anni questa sfida è finita spesso e volentieri in pareggio e non mi stupirei se lo facesse anche questa volta, ma mi aspetto più un Liverpool all’attacco e con qualche episodio a favore potrebbe arrivare anche la vittoria.

Rispondi