Altro giro altra corsa in tutta Europa: questa settimana ci saranno sfide molto interessanti ed anche una sfida scudetto, weekend da non perdersi assolutamente.

La Liga: Barcellona-Atletico Madrid


Iniziamo proprio con la sfida scudetto di questa settimana.
Blaugrana e Colchoneros vedono quest’ultimi a soli +2 punti: con una sconfitta andrebbero sotto in classifica a sole 3 giornate dalla fine. Al contrario, il Barcellona potrebbe avvantaggiarsi e non poco sulla vittoria finale, complici i prossimi incontri abbastanza abbordabili sulla carta. Mi sento di dire che è una gara impronosticabile, ma mi aspetto un match molto tattico, dove ogni episodio può decidere le sorti di non solo una partita ma del campionato intero; non dimentichiamoci che l’Atletico pochi anni fa vinse la Liga proprio contro il Barcellona su una situazione di calcio d’angolo, con un colpo di testa di Diego Godin. E’ la partita in cui devono salire in cattedra i campioni: gli ex compagni e migliori amici Leo Messi e Luis Suarez vorranno sicuramente esser decisivi. Non resta che sederci sul divano e goderci lo spettacolo: appuntamento sabato alle 16.15.

Bundesliga: Borussia Dortmund-Lipsia

A Dortmund, il Borussia si gioca le ultime chance per partecipare alla prossima Champions. Gli ospiti saranno i biancorossi del Lipsia, la squadra di proprietà Rebull ha da poco ufficializzato l’addio di Julian Negelsmann ma è comunque sulla cresta dell’entusiasmo, forte di un consolidato secondo posto. Entrambe le squadre hanno conquistato la finale della Coppa di Germania e si sfideranno anche la settimana prossima.
Con un ritrovato Haaland, i gialloneri dal distacco di 7 punti con il Francoforte quarto in classifica, nelle ultime giornate hanno notevolmente ridotto lo svantaggio, portandosi a -1.
Mi aspetto una gara divertente ed anche ricca di gol, entrambe giocano un calcio molto offensivo e soprattutto la squadra di Edin Terzic ha un bisogno disperato di punti, contro la maggior tranquillità con cui approcceranno alla partita gli ospiti.

Serie A: Juventus-Milan

All’Allianz Stadium si gioca un match decisivo per la Champions League: uno scontro diretto vero e proprio dato che le due formazioni si trovano a pari punti.
Partiamo dai bianconeri che hanno ritrovato la decisività di Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta negli istanti finali della partita di Udine, settimana scorsa. La formazione di Pirlo tende a concedere pochissimi punti agli avversari quando gioca tra le mura amiche, soprattutto negli scontri diretti e mi aspetto facciano altrettanto domenica sera.
Il Milan invece parte per Torino dopo la vittoria per 2-0 in casa contro il Benevento ma come ben sappiamo non è una squadra in buona forma. Difatti, dopo l’inizio di campionato arrembante ed un primo posto conquistato a fine girone d’andata, la formazione di Pioli rischia seriamente di non qualificarsi alla prossima Champions.
L’allenatore italiano potrà contare comunque di una rosa al completo, l’unico dubbio è solo Mario Mandzukic.
Come ho detto in precedenza, mi schiero a favore di CR7 e compagni: non qualificarsi alla Champions sarebbe un vero e proprio fallimento per la società ed il portoghese ha il titolo di capocannoniere da raggiungere.

Premier League: Manchester City-Chelsea

La finale di Istanbul anticipata va in scena sabato alle 18.30 all’Etihad.
Le due squadre arrivano a questa sfida in completa fiducia grazie alla vittoria delle rispettive semifinali di Champions contro il Real per i Blues e contro il Psg per i Citizens. La differenza di punti è abissale, con il City ad un passo dalla Premier (se vincesse, la squadra di Guardiola metterebbe le mani sul trofeo) ed il Chelsea in piena lotta Champions League (che potrebbe arrivare anche da quinta in classifica, in caso di vittoria di quest’edizione).
La squadra di Tomas Tuchel, dal suo arrivo in panchina, ha cambiato radicalmente i suoi risultati, con 11 porte inviolate nelle sue prime 15 partite di Premier League.
E’ migliorato anche il rendimento di alcuni giocatori con delle difficoltà iniziali, come Kai Haverz, che con le sue qualità potrebbe spiccare in questo match.
Non mi sento però di andar contro al City: De Bruyne e compagni vorranno dare un segnale forte per la finale di Champions in programma il 29 maggio e non ci saranno esclusioni di colpi. Non dimentichiamo che i Citizens, in caso di vittoria, ipotecherebbero la Premier League.

Ligue 1: Lens-Lille

A Lens va in scena una partita molto interessante tra due squadre che sì, hanno obiettivi diversi, ma hanno la consapevolezza di giocare un bel calcio.
Franck Haise, tecnico francese, è riuscito a portare il club del Nord di Francia in massima serie ed alla prima stagione è riuscito subito a dare un impronta di gioco ben precisa.
I giallorossi sono in zona Europa, sopra a squadre come Marsiglia e Rennes, e sono una delle squadre più divertenti del campionato, con soli 4 gol in meno proprio al Lille di Galtier primo in classifica.
Lo stesso Lille arriva a Lens con un punto in più rispetto al Psg di Pochettino e vorrà conquistare punti fondamentali per vincere la Ligue 1.
Mi aspetto una partita divertente, dato che entrambe hanno bisogno di punti e non si risparmieranno. Non sarei sorpreso se arrivasse il gol per entrambe le squadre: il Lens è una sqaudra che produce tanto ma che concede altrettanto.
Il Lille non perde contro il Lens da ben 15 anni: l’ultima volta fu nel 2006.
Perdere ora significherebbe perdere lo scudetto, occhi puntati su questo match.

Albino Gigante

Rispondi