Un Napoli che stravince e convince. Il traguardo è lì a vista d’occhio, ed anche se può non sembrare, la stanchezza (fisica e mentale) comincia a sopraggiungere.

Osimhen sta diventando sempre più il trascinatore offensivo degli azzurri. Lotta, corre, serve un assist al bacio per Di Lorenzo che spreca e con un movimento da vera prima punta si libera di Zeegelaar in occasione del gol poi siglato da Zielinski. La maturazione sta avvenendo, e dinanzi ai nostri occhi.

Prosegue la stagione da record in fase realizzativa di Lorenzo Insigne. Il capitano partenopeo l’ha fortemente cercato questo gol. Numeri da bomber per chi bomber non lo è. Sempre più nella storia di questo club.

La crescita evidenziata nelle scorse partite da parte di Giovanni Di Lorenzo ha avuto anche con i friulani vere e proprie conferme: è la versione migliore probabilmente di tutta la sua esperienza napoletana.

Mancano due partite, gli ultimi due tasselli per raggiungere un traguardo che fino a qualche mese fa sembrava pura utopia. Il campo di Firenze rievoca brutti ricordi, ma i fantasmi prima o poi vanno affrontati.

Ugo Casadio

Rispondi