Le convocazioni della Spagna per EURO 2020 sono destinate a entrare negli annali. Per la prima volta nella storia, nella lista dei 24 giocatori stilata da Luis Enrique non è presente nemmeno un giocatore del Real Madrid. Dei 30 giocatori nella rosa delle Merengues, circa la metà sono spagnoli, molti dei quali convocabili in prima squadra in Nazionale. Eppure, il ct Luis Enrique ha preferito non chiamarne nemmeno uno: l’esclusione più clamorosa è sicuramente quella di Sergio Ramos, complice ovviamente l’infortunio muscolare che ha fermato il capitano dei Blancos, mentre le altre sono sicuramente meno sensazionali.

La Roja è riuscita a qualificarsi alle Final Four della Nations League che si disputeranno ad Ottobre dove affronterà l’Italia. Inoltre si ritrova al primo posto nel suo girone per le qualificazioni ai Mondiali del 2022. Dopo aver pareggiato 1-1 con la Grecia, la nazionale spagnola si è imposta per 2 a 1 sulla Georgia e per 3 a 1 sul Kosovo. Non sarà la Spagna che ha dominato tra il 2010 e il 2012, vincendo Mondiale ed Europeo nel giro di due anni, ma di certo la qualità non manca.

Per quanto riguarda le convocazioni troviamo De Gea del Manchester United, Unai Simon dell’Athletic Bilbao e Robert Sanchez del Brighton. Lasciato quindi a casa Kepa del Chelsea che è diventato il secondo portiere dei Blues dopo l’arrivo di Mendy. In difesa spicca l’assenza del capitano Sergio Ramos che è inoltre il giocatore con il record di presenze con la maglia della nazionale(180). Al suo posto troviamo Laporte del Manchester City che, grazie alla cittadinanza spagnola ottenuta da poco, è riuscito a prendersi un posto per questo Europeo. Gli altri centrali sono Pau Torres del Villarreal, Eric Garcia del Manchester City e Diego Llorente del Leeds. Sulle fasce presenti Gaya del Valencia, Jordi Alba del Barcellona e Azpilicueta del Chelsea. A centrocampo troviamo i veterani Koke dell’Atletico Madrid e Sergio Busquets del Barcellona. Presenti inoltre Rodri del Manchester City, Thiago del Liverpool e Fabian Ruiz del Napoli. Convocato anche il classe 2002 Pedri del Barcellona. L’attacco è composto da Alvaro Morata della Juventus, Oyarzabal della Real Sociedad, Dani Olmo del Lipsia, Sarabia del PSG, Gerard Moreno del Villarreal, Adama Traorè del Wolverhampton e il gioiello del Manchester City Ferran Torres.

La nazionale allenata da Luis Enrique affronterà ai gironi la Svezia il 14 Giugno, la Polonia il 19 e la Slovacchia il 23.

Alessandro Giglio

Rispondi