Ennesima prestazione ampiamente sufficiente della squadra di Roberto Mancini, che stende come fosse una squadra qualunque anche la Svizzera di Vladimir Petkovic.

Le luci della ribalta non può non prendersele Manuel Locatelli. L’ex prodotto del Milan ha raggiunto una maturità tale da poter essere considerato un titolare a tutti gli effetti. L’apertura al volo di sinistro per Berardi è per palati sopraffini, tanto quanto la perla da fuori area.

Leonardo Spinazzola è sempre più un fattore. Macina chilometri sull’out sinistro, supera quasi sempre l’uomo e serve un assist al bacio per Immobile che purtroppo sciupa. Regge sempre più quel paragone con Gianluca Zambrotta.

Voto 10 alla fase difensiva: va sempre tenuta in conto la non eccessiva caratura degli avversari affrontati sino ad ora, non può però essere un caso che la prima parata dell’europeo per Donnarumma arrivi a pochi minuti dal termine della seconda partita.

Dieci sono le vittorie consecutive, meno uno dal record appartenente sempre a Roberto Mancini. Come detto, è pur sempre vero che al momento sono state affrontate buone squadre ma ampiamente alla portata degli azzurri, resta il fatto che mai come quest’anno bisogna necessariamente avere la consapevolezza di essere una delle selezioni più forti e compete da oltre una decade a questa parte.

Ugo Casadio

Visita il sito http://www.magliedacalcioshop.it per acquistare qualsiasi prodotto calcistico di ogni squadra.
Inoltre, con il codice sconto GENNYDELVECCHIO15 riceverai un’ulteriore sconto del 15%.

Rispondi