Il calciatore ad aggiudicarsi il premio come MVP del secondo turno di Copa America è Wuilker Fariñez, portiere del Venezuela e del Lens.

L’estremo difensore contro la Colombia si è dimostrato una vera e propria saracinesca, respingendo di tutto ai “Cafeteros” consentendo ai suoi di portare un punto prezioso a casa. Allo stadio Pedro Teixeira lo show di Fariñez inizia dopo soli 2′, salvando sulla conclusione di Muriel. Si ripete successivamente sulla conclusione di Cardona e alla mezz’ora su Zapata mentre Muriel sulla respinta non riesce a centrare il bersaglio grosso.

La Colombia cerca in ogni modo di penetrare la porta dei “Vinotinto”, ma nella ripresa Fariñez ribadisce che dalle sue parti non si passa, salvando almeno altre tre occasioni nitide. Due interventi su tutti hanno del clamoroso: il volo sulla mezza rovesciata di Uribe e quasi verso la fine del match, salva d’istinto ancora una volta sullo stesso Uribe. Oltre i grandi interventi, va sottolineata la leadership mostrata dal classe 98′, in un reparto decimato dalle assenze a causa del Covid.

Nonostante il Lens abbia deciso di spendere 3 milioni per aggiudicarsi le sue prestazioni, quest’anno ha giocato molto poco. Ma alcune apparizioni e soprattutto quella contro il Psg, sono bastate per ricevere i complimenti al termine della sfida tra Lens ed i parigini, da un certo Keylor Navas. A distanza di un mese, lo stesso episodio si è ripetuto con David Ospina, estasiato dalla prova offerta da Fariñez, che contro la Colombia ha espresso il meglio del suo repertorio. Il giovane portiere originario di Caracas ha trovato nella Copa America la vetrina perfetta per consacrarsi definitivamente ed è inevitabile che a partire dal prossimo campionato diventi la prima scelta anche del Lens.

Davide D’Alessio

Rispondi