La caccia all’erede di Hakimi è appena iniziata per l’Inter, che a breve ufficializzerà il doloroso sacrificio di mercato. I nerazzurri hanno un compito estremamente complesso, ovvero quello di rimpiazzare l’ormai ex esterno marocchino con un giocatore di spessore, tenendo sempre in considerazione la situazione economica del club.

Infatti l’amministratore delegato Beppe Marotta ha già iniziato a muoversi in questa direzione, acquistando Calhanoglu a parametro 0 ma soprattutto abbassando il monte ingaggi con diversi rinnovi al ribasso. In questo momento l’obbiettivo del club milanese è quello di trovare un esterno di centrocampo non troppo costoso, che possa adattarsi al meglio all’idea di calcio del neo tecnico Simone Inzaghi.

Sono stati fatti diversi nomi nelle ultime settimane come Molina, Bellerin, Zappacosta ma anche Manuel Lazzari, fedelissimo del nuovo mister. Nonostante l’interesse per questi calciatori, in cima alla lista dei desideri dei nerazzurri c’è Denzel Dumfries, esterno difensivo del PSV Eindhoven. Il calciatore classe 96′ si è messo in mostra agli Europei con grandissime prestazioni nel corso della fase a gironi, realizzando ben 2 reti ed 1 assist.

Il prezzo del cartellino non risulta essere proibitivo, infatti la clausola di 15 milioni di euro lo rendono una ghiotta occasione di mercato per diversi club europei, infatti nelle ultime ore c’è stato un sondaggio anche da parte del Bayern Monaco, che però ancora non avrebbe presentato alcuna offerta ufficiale. Considerando la situazione economica del club nerazzurro, nonostante la clausola l’operazione resta comunque complessa, considerando anche che l’ingaggio che potrebbe richiedere l’esterno olandese. Il mercato è appena iniziato e nelle prossime settimane sapremo se l’Inter riuscirà ad affondare il colpo, magari completando prima qualche altra onerosa cessione.

Andrea Scamardella

Rispondi