Due giorni fa è stato annunciato il Golden Boy d’Europa Under 21. Ad aggiudicarsi il titolo è stato Pedri, calciatore che non ha bisogno certo di presentazioni.

Come ha fatto ad arrivare a questo ambito premio? La risposta è semplice: è un predestinato. Il 18enne comincia a giocare nelle Isole Baleari, militando al Las Palmas, squadra attualmente in Liga Smartbank, la seconda divisione.

Sarà il Barcellona nell’anno 2020/2021 ad acquistare lo spagnolo per un costo di circa 20 mln di euro, girandolo in prestito nuovamente al Las Palmas. Il Golden Boy ha da subito dimostrato che era pronto per il salto di qualità, giocando al fianco di Sergio Busquets e Frenkie De Jong, ma soprattutto sulla stessa catena di Lionel Messi, attualmente in forza al Paris Saint-Germain. Molti l’hanno paragonato al signore appena giunto sulla panchina Blaugrana: Xavi. Lo stesso Messi dichiarò che aveva la stoffa per i grandi palcoscenici. 

BARCELONA, SPAIN – OCTOBER 17: Ansu Fati and Pablo Martin Paez Gaviria ‘Gavi’ of FC Barcelona look on during the La Liga Santander match between FC Barcelona and Valencia CF at Camp Nou on October 17, 2021 in Barcelona, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Ma non credete che sia solo il talento a farla da padrone. Infatti, nella stagione precedente ha disputato ben 73 partite, registrando poche sostituzioni, rinunciando quindi anche alle ferie. La passione per questo mestiere lo contraddistingue, così come la classe cristallina. Anche Laporta si è reso conto del valore del Golden Boy, rinnovandogli il contratto, inserendo una clausola rescissoria da 1 mld di euro, obbligatoria in Spagna. 

Ad oggi Pedri ha disputato solo 4 partite a causa di un’infortunio muscolare che lo terrà lontano dai campi di gioco ancora per un altro mese. Se questi sono i risultati del Golden Boy, non osiamo immaginare quanto possa crescere sotto l’ala di Xavi. Chapeau a Pedri!

A cura di Giovanni Pietropaolo

Rispondi