L’anno del riscatto, l’anno del cambiamento, è l’anno del Cholito Simeone. Dopo essersi messo in luce con il River Plate e la parentesi con il Banfield, sogna l’Europa e a puntarci sarà il Genoa. Il Cholito mostrerà tutto il suo valore e sarà la Fiorentina ad acquistarlo, squadra dal progetto e dalle aspirazioni più grandi. Da qui inizia il ridimensionamento. Il Cagliari prima, dove a lungo andare non verrà apprezzato, e adesso il Verona dove sembra essere più spensierato e sta brillando.

L’argentino è il secondo giocatore straniero ad andare in doppia cifra di gol in Serie A con 4 club diversi come Hernan Crespo. Stavolta però ha raggiunto la doppia cifra dopo sole 16 giornate, deliziando i propri tifosi e gli appassionati con una doppietta sopraffina. Per gli scaligeri la doppietta del 99 vale la conquista dei 3 punti, ma soprattutto la vittoria nel derby veneto. Il loro ultimo scontro risale a 20 anni fa, dove il Verona vinse di misura per 1-0.

Gol e tanto altro: Giovanni Simeone

Questa volta il derby è stato rocambolesco e più entusiasmante. il Venezia dopo aver chiuso il primo tempo per 3-0, si fa rimontare completamente da un Verona che non smette di crederci. Simeone per il gol del momentaneo pareggio opta per lo scavetto, dopo che Romero è uscito dai pali. Per il gol vittoria invece decide di togliere le ragnatele dall’incrocio dei pali, dove il portiere del Venezia non è riuscito ad arrivare.

Per la gioia dei fantallenatori, il Cholito ha deciso di fare un regalo di Natale anticipato: 13 è il suo voto. Non è il voto più alto registrato in giornata (Raspadori 14), ma Simeone è stato il match-winner e i gol sono più belli esteticamente e dal coefficiente più elevato.

A cura di Giovanni Pietropaolo

Fonti foto: Gettyimages

Rispondi